Home / CONFERENZA STAMPA / Juve: che fatica col Chievo!
giornalista di mediaset
Massimiliano Allegri

Juve: che fatica col Chievo!

La Juventus fatica più del previsto all’esordio della nuova stagione. Decisivo un guizzo di Bernardeschi. Sul pezzo Cristiano Ronaldo, male Dybala.

Juve, vincere col Chievo ti costa fatica: 3-2 allo scadere!

E’ stata più dura del previsto la trasferta di Verona col Chievo, match storico che vedeva l’esordio in Serie A di Cristiano Ronaldo. Una Juventus che pareva in totale controllo, passata in vantaggio subito con Khedira, si fa raggiungere e rimontare da Stepinski e Giaccherini, vecchia conoscenza bianconera. E solo nel finale raddrizza il risultato con una sfortunata deviazione del difensore clivense Bani e, soprattutto, il guizzo decisivo di Bernardeschi su cross di Alex Sandro.

Una partita che la Juventus non ha la cattiveria di chiudere nel primo tempo, leziosa, boriosa, che a momenti rischia di buttare via tre punti per eccesso di sicurezza. E’ un film già visto, cui spesso abbiamo dovuto assistere lo scorso anno. Sono i cambi a salvare la truppa di Allegri: Bernardeschi per Cuadrado, Mandzukic per Douglas Costa ed Emre Can per Khedira. Bene CR7: manca l’appuntamento col primo gol in Italia, ma tiene su la squadra e di carattere aiuta Madama ad ottenere una vittoria che pareva compromessa. Male la difesa: il rigore causato da Cancelo è da matita blu, in ritardo sui due episodi che portano ai gol clivensi i centrali Chiellini e Bonucci. Da rivedere Dybala, fatica ad entrare in partita e sbaglia molti palloni in fase di appoggio.

Massimiliano Allegri, ai microfoni di Sky, ha commentato così la prestazione dei suoi:

Abbiamo abbassato un pochino l’attenzione anche nel passarsi da palla, che poi è la cosa più difficile. Quando credi di aver vinto la partita abbassi la tensione difendi male dentro l’area, sbagli le difese preventive, lasci crossare ed è chiaro che subisci gol. Però è stata una bella vittoria perché ci voleva, entriamo in clima campionato e capiamo cosa serve per vincere di nuovo. Ci serve condizione, solo sette giorni che giochiamo insieme. Siamo contenti per la vittoria, nelle prime tre partite serve portare i punti a casa.

Su Ronaldo:

Ha tenuto bene, tirato in porta tante volte. Ha lavorato bene con la squadra. Come utilizzarlo? Dipende dalle caratteristiche di chi gli gioca accanto. A volte si è mosso bene, ma non è stato imbeccato dai compagni, ha fatto anche tanti tiri in porta. E’ un calciatore diverso, si vede: si è calato con semplicità nella squadra e stasera era felice della vittoria.

Altri articoli interessanti qui sotto:

su Davide Petiva

GUARDA ANCHE

Juve, sei schiacciante!

Facebook Twitter WhatsApp Telegram Una Juve schiacciante sbaraglia l’Udinese in un’altra partita senza storia. Di …