Home / NEWS / INTERVISTE / CR7 si racconta…
CR7 si racconta
CR7 si racconta...

CR7 si racconta…

Dalla scelta fatta agli obiettivi prefissati per questa stagione. Nella lunga intervista rilasciata a Jtv, Cristiano Ronaldo si racconta…

CR7 si racconta…

La stagione deve ancora iniziare ma l’entusiasmo per l’arrivo di Cristiano Ronaldo, da quel 10 luglio (giorno della chiusura dell’affare), non intende placarsi. Tant’è vero che l’altro giorno la Jeep del fuoriclasse portoghese è stato sommersa da un boato di cori e di applausi dei tifosi presenti numerosissimi alla Continassa! E chissà cosa accadrà alla prima giornata di campionato in cui la Juventus giocherà a Verona e, soprattutto, nella successiva: la prima di CR7 allo Stadium! Quello stesso stadio che solo pochi mesi fa regalò una standing ovation da paura a Ronaldo

E sono tanti gli argomenti toccati da CR7 nell’intervista rilasciata da Jtv e riportata da TuttoJuve.com. Innanzitutto, sulla scelta fatta il calciatore commenta: 

“E’ un grandissimo club, innanzitutto. Sin da quando ero bambino conoscevo questa squadra. Mi piaceva e speravo che un giorno avrei potuto giocarci. E lo farò in uno dei club più importanti al mondo. E’ bello essere qui, sono felice”.

La standing ovation è stata determinante per portare CR7 a Torino? Molti pensano di sì. Tuttavia, il centravanti crede che “la scelta sarebbe stata la stessa, ma è inevitabile che i dettagli e il resto abbiano fatto la differenza.” Ha le idee chiare Cristiano e mostra anche una professionalità ineguagliabile. Nonostante abbia già vinto tutto, Ronaldo confessa “di avere ancora fame e di voler semplicemente aiutare la squadra raggiungendo gli obiettivi e facendo di tutto per farmi trovare in forma!”

L’impressione avuta dopo l’impatto con il mondo Juve?

“Sono come in una famiglia, questa è stata la mia prima impressione. Lo stesso vale per i tifosi. Sono entusiasta e voglio renderli felici”.

Sulla Serie A, CR7 sa bene di come sia diverso il nostro campionato rispetto a quello inglese e spagnolo (tornei in cui ha militato). Si dice, però “impaziente di iniziare perché voglioso di adattarsi in fretta al calcio italiano.” Qualcosa da comunicare ai tifosi della Juventus?

“Molto semplicemente, grazie di tutto. Darò il massimo e sono certo che vinceremo titoli insieme. Grazie mille. Fino alla fine, forza Juventus!”.

Altri articoli interessanti qui sotto:

su Antonio Rinaldi

Ci sono pochi punti fermi nella mia vita. Uno di questi è la Juventus.

GUARDA ANCHE

La polemica vergognosa!

Facebook Twitter WhatsApp Telegram Il gesto che ha visto protagonista Douglas Costa sta scatenando la …