Home / CALCIOMERCATO / JUVENTUS / Grazie di tutto, Gigi!
Buffon
Gianluigi Buffon

Grazie di tutto, Gigi!

Nell’ultima partita della sua carriera in bianconero Gigi Buffon esce tra gli applausi e le lacrime di milioni di tifosi, non solo juventini. Al minuto 63, con l’entrata di Pinsoglio, si chiude ufficialmente un’epoca.

Gigi, l’ultima all’Allianz è speciale: “

Il tempo purtroppo è un avversario inesorabile. Lo puoi ingannare, ritardare, resistergli, ma alla fine vince sempre lui. Come fu per Del Piero il 13 maggio 2012, oggi tocca a un altro monumento del calcio concludere l’avventura con la Vecchia Signora.

Alle 16.22 in data odierna, 19 maggio 2018, Gianluigi Buffon esce dal rettangolo verde (definitivamente?) lasciando spazio al terzo portiere Pinsoglio. Il risultato è sul 2-0 per la Juventus (finirà 2-1 con i veronesi che accorceranno grazie a Cerci), ma da quel momento si è di fatto chiusa un’epoca.

In lacrime, il numero 1 dei numeri 1 si dirige verso gli spogliatoi. La Curva Sud inizia ad intonare cori in suo onore e lo chiama a sé per tributargli l’ultimo saluto. Pochi istanti dopo Buffon rientra a bordo campo per salutare i supporters presenti. Inizia dunque il giro di campo e anche i tifosi del Verona lo applaudono incessantemente.

Finito il match, è l’ora della premiazione. Alle 17.30 capitan Buffon alza al cielo l’11° scudetto della sua lunga storia in bianconero. E passa ufficialmente il testimone a Szczesny, che sarà il portiere titolare la prossima stagione.

Sarebbe impossibile elencare in poche righe le imprese, i ricordi e le emozioni che suscitano i 17 anni vissuti da Gigi con la casacca della Juve. 656 partite totali, di cui 300 concluse senza reti al passivo, 58.772 minuti a difendere la porta, 21 trofei in bianconero, 26 totali. E il record di imbattibilità in Serie A con 974 minuti consecutivi.

Da domani sarà un altro giorno, diverso da tutti quelli che abbiamo vissuto fino ad oggi. Da domani Buffon penserà al suo futuro, se appendere i guantoni al chiodo o continuare da un’altra parte, in cerca di nuovi stimoli. Alla ricerca di nuovi traguardi.

Altri articoli interessanti qui sotto:

su Davide Petiva

GUARDA ANCHE

radio

Buon 5 maggio a tutti!

Facebook Twitter WhatsApp Telegram Era il 5 maggio 2002 quando la Juventus vinceva il suo …