Home / NEWS / INTERVISTE / La Juve soffre ma vince: 3-1 al Bologna
furia
Allegri allenatore della Juventus

La Juve soffre ma vince: 3-1 al Bologna

Una Juve non brillante rimonta lo svantaggio iniziale al Bologna e si porta momentaneamente a +7 sul Napoli. Svarione difensivo di Buffon, rimediano Douglas CostaKhedira e Dybala.

Allegri: “La Juve ci ha messo del suo, ma contava vincere”

Nella 36esima giornata di campionato la Juventus affronta il Bologna di Donadoni all’Allianz Stadium. I felsinei sono già praticamente salvi, mentre gli uomini di Allegri hanno tutto da perdere nella corsa scudetto contro il Napoli.

La partita è piuttosto bloccata e non ha granché da dire fino al 26°: appoggio sbagliato di Buffon su Rugani, Crisetig si infila e il difensore bianconero è costretto a buttarlo giù. Rigore trasformato da Verdi e Bologna in vantaggio. La Juventus fatica a venire fuori mentre i rossoblu tengono bene il campo, così si va a riposo sul parziale di 0-1.

Nella seconda metà di gioco i padroni di casa sono più determinati nel ribaltare la gara. Allegri corre ai ripari ed inserisce Douglas Costa al posto di Matuidi. Al minuto 51 Cuadrado crossa da destra e De Maio in spaccata la butta dentro alle spalle di un incolpevole Mirante. Al 63° è Douglas Costa a fornire l’assist a Khedira per il 2-1. E sei minuti dopo è ancora l’ala brasiliana a mettere Dybala in condizione di segnare il 3-1. La Juventus ottiene tre punti fondamentali nel duello scudetto col Napoli portandosi a +7, con i partenopei impegnati domani al San Paolo contro il Toro.

Allegri ai microfoni di Premium ha detto:

Non è ancora fatta per lo scudetto, ma abbiamo fatto un grosso passo in avanti: ci mancano tre punti per la matematica. Il Bologna stasera ha fatto una buona partita, si è difeso bene e noi ci abbiamo messo del nostro con quel pasticcio, per fortuna abbiamo reagito.

Sull’impiego tardivo di Douglas Costa:

È uno di quei giocatori che fa la differenza, che spacca le partite: stanotte gli è nata la bambina, ha riposato poco e quindi l’ho fatto partire dalla panchina per sfruttarlo a gara in corso.

Su Dybala ancora sottotono:

Finché la partita non si è sbloccata era difficile per tutti, perché gli spazi erano molto stretti, ma nella ripresa ha fatto molto bene.

Sulla finale di Coppa Italia:

Giocheremo contro un Milan che sta facendo grandi cose ultimamente, ma è una finale e ovviamente giocheremo per vincere. Poi penseremo nuovamente al campionato.

Altri articoli interessanti qui sotto:

su Davide Petiva

GUARDA ANCHE

juventus-cagliari-streaming-rojadirecta

JUVENTUS – CAGLIARI

Facebook Twitter WhatsApp Telegram Ecco dove poter vedere: Juventus – Cagliari ———————————————————————————————————————————- DOVE E QUANDO: …