Home / NEWS / ALTRE SQUADRE / Napoli, missione compiuta: 1-3!
conferenza
Sarri in conferenza.

Napoli, missione compiuta: 1-3!

Il Napoli riesce nel difficile compito di portare a termine la missione che si era prefissato: uscire da tutte le competizioni per concentrarsi unicamente sul campionato

La missione del Napoli è completa: fuori anche dall’Europa League!

Non si era mai vista prima d’ora una squadra andare in campo per perdere. Scientemente, consapevolmente, volutamente. E’ quello che ha fatto il Napoli stasera col Lipsia (avessi detto…), ridente squadretta nord europea senza particolari ambizioni né doti tecniche. Risultato finale: 1-3. Fuori anche dall’inutile Europa League. Come volevasi dimostrare.

E pensare che la partita rischiava seriamente di mettersi sul binario sbagliato: vantaggio di Ounas al 52′. Il che deve aver spaventato a morte Sarri, che infatti lo leva pochi minuti dopo. Il Napoli smette di correre, smette di pressare, smette di marcare gli attaccanti avversari, potesse smetterebbe anche di respirare pur di trattenere qualche stilla di energia per il campionato. Il Lipsia, che invece le competizioni ha scelto di onorarle, rimonta e vince meritatamente per 3 a 1. E il ritorno tra una settimana si preannuncia come una pura formalità. O meglio, una pura rottura di scatole.

Ai microfoni di Sky Luca Marchegiani, ex portiere della Lazio, commenta così la debacle partenopea:

Il Napoli non aveva la testa, non so come possa superare il turno dopo questo risultato. Non ricordo in campionato una prestazione del genere, gli uomini di Sarri non hanno considerato questo impegno all’altezza di uno di Serie A, e invece lo è. Avrei voluto vedere un Napoli diverso.

E qui ci aspettiamo una svolta. Adesso la Juve, per principio, lo scudetto lo deve vincere. Non è concepibile lasciare il tricolore ad una compagine che si è macchiata di un comportamento gravemente antisportivo, rinunciando a giocare. Il danno che stasera ha subito il calcio italiano in mondo visione è stato devastante e non può non avere conseguenze. Da questo istante il primo vero obiettivo per la Juve deve essere il settimo di fila.

Nessuna pietà. Nessun rispetto.

Altri articoli interessanti qui sotto:

su Davide Petiva

GUARDA ANCHE

Ronaldo si sblocca: è subito doppietta!

Facebook Twitter WhatsApp Telegram La stella bianconera al quarto tentativo sblocca il match contro il …