Home / NEWS / ALTRE SQUADRE / Il solito codice etico del Napoli: tante parole, pochi fatti…
Il procuratore di Hamsik attacca la Juventus!
Il procuratore di Hamsik attacca la Juventus!

Il solito codice etico del Napoli: tante parole, pochi fatti…

La lotta tra Juventus e Napoli si infiamma in modo importante. Se il presidente del Napoli aveva accusato la società di troppo potere, il nuovo attacco partenopeo è dell’agente di Hamsik!

Il solito codice etico del Napoli: tante parole, pochi fatti…

Cambiare la propria natura è impossibile. D’altronde, si è soliti dire nel linguaggio quotidiano: “Se si nasce tondi, non si può morire quadrati…” Vestito perfetto che il Napoli indossa, come di consuetudine, per attaccare la Juventus

La settimana scorsa, De Laurentiis aveva approfittato degli Agnelli definendola la famiglia più potente d’Italia e quindi colpevole di avere troppo potere nel calcio italiano. Ieri, è arrivata la lamentela settimanale del suo allenatore, Maurizio Sarri, che ha criticato nuovamente il calendario, incapace di gestire coppa e campionato. Oggi è stato il turno del procuratore del capitano Hamsik (Martin Petras) che ha accusato i bianconeri di non avere un gioco al livello del Napoli:

“La Juventus vince, ma non gioca bene e questo è un dato a favore del Napoli. Il sogno di Napoli è vincere il campionato e quest’anno la squadra è lì, c’è lo spirito giusto. Se si va avanti in Europa League ben venga, ma l’obiettivo primario è lo scudetto. Non è un problema per gli azzurri giocare ogni 3 giorni, anche con questa rosa”.

Sorvoliamo sul gioco, è sufficiente ricordargli chi ha vinto negli ultimi sei anni. La dichiarazione dell’entourage del capitano azzurro nasconde una contraddizione palese. L’obiettivo primario è lo scudetto, ma i campani non hanno problemi nel giocare ogni tre giorni. La pre-tattica è stata già svelata. Dopo esser usciti volutamente da Coppa Italia e Champions League, il Napoli non avrà problemi ad uscire anche dall’Europa League, per dedicarsi esclusivamente al campionato. 

Si può definire grande una squadra che decide di auto-eliminarsi dalle altre competizioni a cui partecipa per puntare tutto sullo scudetto? Ma come è possibile se la rosa è giusta e ha gli uomini giusti per affrontare due tornei? Perché allora decidere di mirare solo un obiettivo?

A Petras, consigliamo di essere più informato, ascoltando il parere dell’allenatore, prima di fare queste esternazioni che non concordano con il resto dell’ambiente…

Altri articoli interessanti qui sotto:

su Antonio Rinaldi

Ci sono pochi punti fermi nella mia vita. Uno di questi è la Juventus.

GUARDA ANCHE

juventus-cagliari-streaming-rojadirecta

JUVENTUS – CAGLIARI LINK

Facebook Twitter WhatsApp Telegram Ecco dove poter vedere: Juventus – Cagliari ———————————————————————————————————————————- DOVE E QUANDO: …