Home / CALCIOMERCATO / Juventus – Cagliari: asse di mercato consistente
La Juventus punta Han e Barella
La Juventus punta Han e Barella

Juventus – Cagliari: asse di mercato consistente

L’ultima sfida di campionato ha visto contrapposte il Cagliari e la Juventus. La partita giocata sul campo ha visto i bianconeri prevalere, adesso si passa al calciomercato…

Juventus – Cagliari: asse di mercato consistente

“Pensiamo solo al campionato e alla sfida di domani contro il Genoa, nella quale bisogna portare via tre punti importanti!” Ha risposto così Massimiliano Allegri , chiaramente, alla domanda: “E’ più concentrato sul campionato o tiene d’occhio anche il mercato in questo momento?” L’allenatore bianconero ha più volte ribadito che la squadra è competitiva, importante e ben allestita per il finale di stagione. Non c’è bisogno d’altro. Anche perché è giusto che al mercato ci pensi la società . E Beppe Marotta non sta assolutamente “dormendo” durante questa sessione di mercato. 

Guardarsi intorno e progettare il futuro. Il lavoro che stanno facendo i dirigenti della Juventus, in questo mercato, è proprio questo: sottrarre alla concorrenza i talenti più interessanti che andranno, un domani, a formare la nuova Juventus. I nomi sul taccuino sono tanti, ma in quest’ultimo periodo si sente parlare tanto di un interessamento concreto della Vecchia Signora per due talenti, potenziali campioni di proprietà del Cagliari: Han e Barella.

Partiamo dal nordcoreano. Il giocatore è attualmente in forza al Perugia, sta ben figurando nel campionato cadetto. Il responsabile dell’area tecnica Roberto Goretti lo ha addirittura paragonato a Luis Suarez. Un profilo perfetto data anche la sua straordinaria duttilità: può essere impiegato come punta, come fantasista e come esterno offensivo grazie alla sua velocità e raffinatissima tecnica. Negli ultimi giorni di mercato, è molto probabile che si possa intavolare una trattativa tra Juventus e Cagliari per discutere del prezzo del cartellino.

L’altro nome è quello di Nicolò Barella. Centrocampista versatile, ricopre il ruolo di regista e di mezzala. Tanta aggressività e tanta corsa. La strategia bianconera è chiara: accaparrarsi entrambi i calciatori sui quali costruire il futuro insieme ai già noti Caldara, Spinazzola. Il problema è da ricercarsi nel presidente rossoblu Giulini che, secondo Il Corriere dello Sport, ha chiesto 80 milioni di euro. La dirigenza è al lavoro per abbassare l’offerta sarda con l’inserimento di contropartite tecniche gradite. Dopo la vittoria in campionato, il club bianconero ha voglia di vincere anche sul mercato contro il club rossoblu…

Altri articoli interessanti qui sotto:

su Antonio Rinaldi

Ci sono pochi punti fermi nella mia vita. Uno di questi è la Juventus.

GUARDA ANCHE

Paulo Dybala a rischio per Valencia!

Facebook Twitter WhatsApp Telegram Convocazione a rischio per Dybala, l’allarme arriva subito dopo la partita …