Home / CURIOSITA' / Giacomelli è nei guai: scoppia la bufera per un’immagine sul suo profilo Facebook
profilo
L'immagine presunta sul profilo Facebook dell'arbitro

Giacomelli è nei guai: scoppia la bufera per un’immagine sul suo profilo Facebook

L’arbitro rischia seriamente di veder compromessa la sua carriera per ciò che è apparso sul suo profilo social.

Giacomelli è nei guai: scoppia la bufera per un’immagine sul suo profilo Facebook

Non bastavano le decisioni dubbie e gli errori commessi durante le partite, coadiuvati dall’assurdo utilizzo del VAR in maniera non consona. A far scalpore adesso è anche il profilo social di un direttore di gara della nostra massima serie.

Il nome è quello di Piero Giacomelli, che già recentemente è passato agli onori della cronaca per il suo arbitraggio in Lazio-Torino. L’espulsione di Immobile ed il rigore non concesso alla Lazio aveva suscitato clamore, ma non così tanto come nella vicenda venuta fuori da poche ore.

Sul profilo Facebook dell’arbitro, che sul social ha il nomignolo buffo di Jack O’Melly, è apparsa una sua foto in compagnia di Francesco Totti. L’immagine in questione è stata inserita addirittura per copertina, come a rimarcare una spudorata fede giallorossa da parte di Giacomelli.

I guai per il direttore di gara non finiscono qui. Come si apprende direttamente dall’ANSA, dovrebbe a breve essere intrapresa un’azione da parte della Procura della FIGC. Pecoraro infatti, liberatosi dell’impegno con Andrea Agnelli, potrebbe aprire un fascicolo a tal proposito.

Se ciò che è emerso corrispondesse al vero, per Giacomelli sarebbe una bella gatta da pelare ed andrebbe a compromettere l’immagine dell’intera categoria. 

 

 

 

 

Altri articoli interessanti qui sotto:

su @44gattidernesto

Juventino da sempre, attento al mercato e appassionato di sport. Seguo con interesse moltissimi campionati, anche i più sconosciuti. Allergico alle acciughe ambrate, al buonismo spicciolo e alla scienza innata.

GUARDA ANCHE

mercato

Il mercato della Juve si tinge di giallo

Facebook Twitter WhatsApp Telegram Un susseguirsi di colpi di scena, sin da questa mattina, si …