Home / CURIOSITA' / Caos nel Milan. La situazione potrebbe diventare intrigante per la Juventus. Ecco il motivo…
Milan che piange, Juventus che ride
Milan che piange, Juventus che ride

Caos nel Milan. La situazione potrebbe diventare intrigante per la Juventus. Ecco il motivo…

E’ arrivata intorno alle 18 la notizia che scuote il mondo Milan: la UEFA ha rispedito al mittente la richiesta di voluntary agreement. Adesso la situazione per i rossoneri sta per diventare assai difficile da gestire.

Milan che piange, Juventus che ride…

Dalle stelle alle stalle. E’ l’espressione migliore che cade a pennello per descrivere la situazione in queste ore in casa Milan. Vi ricordavate quella campagna d’acquisti estiva definita “faraonica” da esperti di mercato che ha esaltato l’ambiente rossonero? Tutto dimenticato. Pochi mesi dopo, il Milan si sveglia dal sogno e guarda la realtà. Una squadra allo sbando (Montella esonerato e il rischio di bruciare un allenatore giovane come Gattuso), un mercato che, tutto assieme, è diventato mediocre.

Fassone in settimana aveva annunciato: “Se non dovessimo partecipare alle coppe, venderemo sicuramente qualche big…” La paura inizia a serpeggiare in modo prepotente. Un’eventuale esclusione da qualsiasi tipo di competizione europea sarebbe un fallimento totale per i tanti milioni spesi durante l’estate. Il paradosso è che se dovesse riuscire il Milan a raggiungere l’obiettivo minimo (partecipazione all’Europa League), ci sarebbero comunque sanzioni.

Rifiutata la richiesta del voluntary agreement, l’alternativa si chiama settlement agreement. Tradotto significa: sanzioni minori, ma pur sempre sanzioni. Queste sarebbero: limitazioni della rosa, multe salate, operazioni di mercato in uscita per monetizzare. Ed è proprio quest’ultimo aspetto che ingolosirebbe, e non poco, la Juventus. Non è una novità che i vertici bianconeri siano alla ricerca di occasioni di mercato. Una di queste potrebbe concretizzarsi proprio grazie alla rivale.

Il calciatore di cui stiamo parlando è Gianluigi Donnarumma. Il portiere classe 99′ andrà via dal Milan al termine della stagione. Troppo pesante ed ostile (il vocabolo usato da Raiola in estate) è diventato il rapporto con i tifosi e la società. La Juventus è pronta a rimboccarsi le maniche e imbastire una trattativa che, oggi come oggi, parrebbe fantamercato, ma con il tempo, il lungo tira e molla potrebbe avvantaggiare proprio la Vecchia Signora. Per la serie “ride bene chi ride ultimo…”

Altri articoli interessanti qui sotto:

su Antonio Rinaldi

Ci sono pochi punti fermi nella mia vita. Uno di questi è la Juventus.

GUARDA ANCHE

Beppe Marotta

Perché Beppe? Perché?

Facebook Twitter WhatsApp Telegram Terremoto in casa Juventus questa sera. Neanche il tempo di festeggiare …