Home / CURIOSITA' / Andrea Agnelli spegne 42 candeline. Auguri Presidente!
Andrea Agnelli
Andrea Agnelli

Andrea Agnelli spegne 42 candeline. Auguri Presidente!

Oggi è un giorno importante per una persona speciale: il 6 dicembre è infatti il compleanno di Andrea Agnelli, Presidente della Juventus

Andrea Agnelli spegne 42 candeline. Auguri Presidente!

Nato a Torino il 6 dicembre 1975 il Presidente della Juventus, Andrea Agnelli, compie oggi 42 anni. La Vecchia Signora ha deciso di omaggiare il proprio numero uno nella sua ricorrenza personale più importante postando auguri su ogni canale social. E i tifosi non hanno esitato a postare commenti contenenti auguri al loro Presidente.

Andrea Agnelli è giunto ormai al settimo anno di presidenza della Juventus. E’ il quarto Agnelli a ricoprire questo ruolo. Prima di lui ci furono il nonno Edoardo, lo zio Gianni ed il padre Umberto. Da quando si è insediato sulla poltrona più importante, della sede di Corso Galileo Ferraris prima e della Continassa poi, per la squadra è stata una escalation di successi. Sei scudetti, tre coppe nazionali, tre supercoppe e due finali di Champions League, unici nei di una carriera presidenziale che definire brillante è quantomeno riduttivo.

Ma fermarsi ai risultati sportivi non sarebbe corretto. Agnelli ha infatti dato alla società una nuova linea dirigenziale: i nomi di Marotta, Paratici e Nedved sono oramai parte integrante del connubio presidenziale e con loro sono arrivati investimenti mirati e acquisti importanti. Prima del suo arrivo la situazione era infatti disastrosa dopo la presidenza Blanc – Cobolli Gigli. Acquisti sbagliati e risultati molto al di sotto delle aspettative avevano portato la squdra si di nuovo in Serie A, ma nella sua fascia media (tutti ricorderanno i due settimi posti consecutivi).

Ora però le cose sono diverse: i bilanci sono in attivo, gli innesti alla squadra hanno sempre dato un ottimo contributo e alcuni hanno portato a milionarie plusvalenze. Il tutto senza dimenticare lo stadio di proprietà e il suo sviluppo (con il contributo, per la precisione, anche della vecchia dirigenza).
Un lavoro di grande spessore quello di Andrea quindi che sarà, lo speriamo tutti, anche la base per un futuro ancora pieno di ottimi risultati per la squadra e tutti i tifosi (e non) che oggi si sono ricordati di lui. Tanti auguri Presidente!

Altri articoli interessanti qui sotto:

su Alessio Daffara

GUARDA ANCHE

Clamoroso a Nyon, ecco i sorteggi di Champions League

Facebook Twitter WhatsApp Telegram Si sono conclusi da poco, a Nyon, i sorteggi di UEFA …