Home / NEWS / Una storia d’amore che non finirà mai …
"Juve, non ti ho ancora dimenticata!"
"Juve, non ti ho ancora dimenticata!"

Una storia d’amore che non finirà mai …

Quella del francese con la Juventus è una storia d’amore che non finirà mai. Il cuore di Paul non si è tinto completamente del rosso dello United, il suo cuore è ancora bianconero.

“Juve, non ti ho dimenticata e difficilmente riuscirò a farlo!”

Pogba e la Juventus. Antonello Venditti ha proprio ragione: “Certi amori non finiscono… fanno dei giri immensi e poi ritornano…” La frase del brano “Amici mai” del cantautore romano si sposa perfettamente con questa vicenda, con la trama che vede protagonisti Paul e la squadra del suo passato. Un anno e qualche mese fa, esattamente il 9 agosto 2016, Pogba lasciava la Juventus dopo esser stato al suo fianco per quattro anni bellissimi, per trasferirsi alla corte di José Mourinho

I gol stratosferici dalla distanza, la sua eleganza e la sua maestria nell’addomesticare il pallone, purtroppo, a Torino rimarranno soltanto un dolce ma lontano ricordo. Perché, alla fine, è accaduto proprio questo: la Juventus è rimasta orfana di uno dei suoi calciatori più talentuosi, di un trascinatore (non a caso ha vestito anche lui la celebre maglia numero 10), di un campione capace di cambiare le partite grazie ai suoi colpi da fuoriclasse. Il suo primo gol da cineteca realizzato contro il Napoli. La potenza data a quel pallone finito in rete nella partita contro l’Udinese. La girata pazzesca nella Supercoppa Italiana vinta contro la Lazio. E tanti, tantissimi altri grandissimi gol. 

Un anno dopo, Allegri starà sicuramente rimpiangendo il francese che, grazie allo strapotere fisico, riusciva a dare sostanza al centrocampo bianconero. Il cambio tattico (4-2-3-1) avvenuto nella passata stagione è stato molto intelligente seppur tardivo. Abbandonare il centrocampo a 3 è stata una scelta obbligata in virtù della cessione di Pogba: Pjanic provato come mezzala non garantiva la quantità, il recupero di palloni, quel lavoro in fase di non possesso fatto dal Polpo qualche mese prima. 

A distanza di un anno circa, Pogba non ha ancora dimenticato la squadra che lo ha lanciato, che lo ha fatto diventare grande:

“Sono nel miglior club d’Inghilterra, è vero; ma la Juventus non si dimentica mai. La Juventus mi ha fatto sentire a casa, è un club unico al mondo. Io amo la Juventus“.

Paul ci rimpiange e qualcuno di noi rimpiange ancora Paul. E la dirigenza? L’allenatore? Con uno sforzo economico importante, il gioiellino sarebbe rimasto da noi?

Altri articoli interessanti qui sotto:

su Antonio Rinaldi

Ci sono pochi punti fermi nella mia vita. Uno di questi è la Juventus.

GUARDA ANCHE

Allegri in vista Champions!

Facebook Twitter WhatsApp Telegram Max Allegri ha bacchettato i suoi, in vista di una partita …