Home / NEWS / DA VINOVO / Vinovo senza 16 Nazionali: nessuno come i bianconeri!
vinovo
Khedira e Pogba con le rispettive Nazionali.

Vinovo senza 16 Nazionali: nessuno come i bianconeri!

Questa settimana calerà un temporaneo sipario sulla Serie A ed i vari campionati dei diversi paesi europei. Il palcoscenico calcistico sarà tutto a dispozione delle nazionali. Competizioni, amichevoli e qualificazioni: questi gli impegni che le varie nazionali dovranno affrontare. Ma chi è rimasto a Vinovo oltre a mister Allegri ed al suo staff?

C’è nessuno a Vinovo?

Il patriottico vento ha sfoltito la rosa di Allegri, lasciando a Vinovo solamente 9 giocatori. Si tratta degli infortunati Asamoah e Pereyra, dei portieri Neto e Rubinho e di Cuadrado, Alex Sandro, Hernanes, Padoin e Sturaro. Il colombiano, evidente intruso della lista, è rimasto in Piemonte solo perchè squalificato. E tutti gli altri? Dove sono finiti?

Verso il Sud America sono volati Dybala e Caceres. L’argentino e l’uruguayano saranno impegnati, con le rispettive nazionali, in incontri validi per qualificarsi ai Mondiali di Russia 2018. Grande attesa per il match tra le storiche padrone calicistiche del continente: l’ Albiceleste e la Seleção si affronterano il 13 novembre, con l’undici di Gerardo Martino che potrà contare sulla spinta dei propri tifosi.

Volo extra-continentale anche per Mario Lemina. Dopo aver giocato il Mondiale Under 20 con i Bleus, lo scorso settembre, l’ex Marsiglia ha scelto di giocare per il Gabon, suo paese natio. Anche la sua nazionale africana sarà impegnata nelle qualificazioni per i Mondiali di Russia:  primo avversario da affrontare sarà il Mozambico.

I restanti bianconeri sono rimasti nel vecchio continente. Di questi, 12 affronteranno match amichevoli con le rispettive nazionali maggiori. Ecco qui chi sono i non italiani: Morata (Spagna), Mandzukic (Croazia), Khedira (Germania), Lichtsteiner (Svizzera), Evra e Pogba (Francia).

I bianconeri chiamati dal ct Antonio Conte, invece, sono: Buffon, Chiellini, Barzagli, Bonucci, Marchisio e Zaza. Gli azzurri sfideranno prima il Belgio, leader del ranking FIFA, venerdì 13 novembre a Bruxelles. Poi, il martedì successivo, incontreranno al Dall’Ara di Bologna la Romania. Anche Rugani ha lasciato Vinovo: L’ex Empoli si aggregherà agli azzurrini di Di Biagio. Questi si giocheranno le qualificazioni agli Europei Under 21 del 2017.

Nonostante la globalizzazione e le politiche di “allargamento degli orizzonti” intraprese da FIFA e UEFA, questa pausa nazionali ci regala un’istantanea di un mondo Juve che mantiene, per ora, delle coordinate geografiche tradizionali. Il dominio europeo e sud-americano è netto; durerà ancora per molto? Il globo è rotondo, proprio come la palla.

Altri articoli interessanti qui sotto:

su derobix

Appassionato del calcio e soprattutto della Juventus, nel 2011 decido di creare una pagina facebook sulla Juventus, Gobbo Finchè Campo, oggi siamo ancora qui con un progetto sempre più grande da portare avanti.

GUARDA ANCHE

Marotta

Marotta spaventa i tifosi bianconeri sul futuro di Dybala

Il dg della Juve Beppe Marotta, prima della gara contro i viola, ha rilasciato delle …