Home / CALCIOMERCATO / Benatia costa troppo: la Juventus irrompe su un centrale italiano!
Juventus
L'amministratore delegato della Juventus, Beppe Marotta

Benatia costa troppo: la Juventus irrompe su un centrale italiano!

Dopo la partenza di Angelo Ogbonna, la Juventus sta cercando un sostituto e lo avrebbe indiviguato in un altro difensore della Serie A. Il sogno rimane Benatia e anche se il Bayern apre ad una sua cessione, il prezzo del cartellino è molto elevato.

La Juventus sonda il terreno per un difensore della Serie A!

Dopo aver ufficializzato la cessione di Ogbonna al West Ham, la società bianconera è alla ricerca di un sostituto. Stiamo parlando comunque di un difensore giallorosso: Davide Astori. Però il sogno di Allegri è l’ex Roma Mehdi Benatia, ma il Bayern Monaco spara alto per la sua cessione.

L’ex Cagliari, non ha convinto nella capitale ed è finito sul mercato. Sul centrale è piombato forte il Napoli di Sarri, ma oggi è stata registrata una brusca frenata nella trattativa tra azzurri e sardi per il trasferimento del giocatore. Approfittando del mancato accordo tra le parti, si è fatta avanti la Juventus con un sondaggio per il ragazzo classe ’87, anche se Marotta proprio ieri, durante la conferenza stampa per il rinnovo di Marchisio, aveva dichiarato chiuso il mercato bianconero.

Dietro però, si potranno registrare dei cambiamenti. Tutto ruota sul difensore migliore della stagione: Leonardo Bonucci corteggiatissimo dal Real di Benitez. I blancos sarebbero disposti a spendere 30 milioni di euro per avere il difensore bianconero a Madrid. Con quel gruzzolo sarebbe facile arrivare a convincere i bavaresi a privarsi del difensore tunisino.

Altri articoli interessanti qui sotto:

su derobix

Appassionato del calcio e soprattutto della Juventus, nel 2011 decido di creare una pagina facebook sulla Juventus, Gobbo Finchè Campo, oggi siamo ancora qui con un progetto sempre più grande da portare avanti.

GUARDA ANCHE

Rimonta Juve: da 0-1 a 3-1!

Facebook Twitter WhatsApp Telegram La Juventus rimonta un Napoli discreto ma rinunciatario e si porta …