Home / CALCIOMERCATO / Andrea Pirlo: “Il prossimo anno giocherò…”
Andrea Pirlo
Andrea Pirlo e il suo goal nel derby d'andata 2014/2015.

Andrea Pirlo: “Il prossimo anno giocherò…”

Andrea Pirlo: gli anni da protagonista al “Grande Milan“, prima; un ruolo marginale in una squadra non adatta a lui, dopo. Principale artefice della resurrezione bianconera, prima; il probabile addio ad una squadra che sta rivoluzionando la rosa, dopo. Cosa farà il maestro dopo l’ultima stagione in bianconero?

Andrea Pirlo: dove giocherà il playmaker della Juventus? Il New York F.C. attende le firme per questo giovedì.

Le vacanze a New York di questi ultimi giorni lasciano ormai presagire il peggio per i tifosi della Juventus. Tra la preoccupazione e l’incertezza, ogni spettatore e amante del calcio non può che sentire la tristezza girovagare nella propria anima. Perché giocatori come Andrea Pirlo rappresentano la storia del calcio, e forse il sapere che non ha neanche fatto un ultimo giro di campo nello Juventus Stadium, l’eccellenza degli stadi della Serie A, è un incentivo per quella lacrimuccia che scende quando si osserva un eroe che lascia il posto di battaglia, per andare a combattere altrove.

Pirlo è un leader silenzioso: parla con i piedi” afferma il campione del mondo nel 2006 Marcello Lippi. Come dargli torto, mai una parola fuori posto, mai una scorrettezza nei confronti di avversari e compagni, un uomo di classe dentro e fuori dal campo. Si perché se ad un quiz, quasi per gioco, chiedessero di descrivere con una sola parola il fantasista bianconero, la risposta sarebbe immediata: CLASSE. E nononostante gli imperterriti amanti delle chiacchiere da bar  preferiscono gioire per una sua probabile cessione inveendo contro le sue (pochissime) prestazioni sottotono, il calcio italiano sentirà la mancanza del “professore“, così come la Liga spagnola sentirà quella del collega Xavi. Due giocatori abbandonati al loro destino.

Il primo non ancora ufficialmente, perché parliamoci chiaro, Andrea Pirlo è anche un burlone di categoria (lo ha scoperto anche Alvaro Morata, che ha visto i suoi oggetti da spogliatoio sparire e ricomparire per magia ad opere sua), e potrebbe anche aver pensato di fare uno scherzetto a tutti: ” vado a New York per conoscere l’ambiente in cui giocherò tra due anni”.  In tal caso si presenterebbe un problema in meno anche per mister Allegri, che non vedrebbe venir meno la voglia di migliorarsi da parte di tutti i compagni. Si perché come citava Antonio Conte: “i giocatori tra di loro si guardano, e chi vede Pirlo ha solo voglia di darci dentro ancora di più.”

Altri articoli interessanti qui sotto:

su derobix

Appassionato del calcio e soprattutto della Juventus, nel 2011 decido di creare una pagina facebook sulla Juventus, Gobbo Finchè Campo, oggi siamo ancora qui con un progetto sempre più grande da portare avanti.

GUARDA ANCHE

Rimonta Juve: da 0-1 a 3-1!

Facebook Twitter WhatsApp Telegram La Juventus rimonta un Napoli discreto ma rinunciatario e si porta …